Home » News e progetti speciali

News e progetti speciali

Stefano Risoli confermato presidente

(30/03/2017) Stefano Risoli è stato riconfermato presidente del G.S. Virtus Collecchio, carica che ricopre ininterrottamente dal 2008.

Durante l’ultima assemblea dei soci, le elezioni hanno rinnovato anche i vertici della società. Alla vicepresidenza è subentrato Gabriele Carloni; confermato invece Vito Bragadini come segretario. I consiglieri sono Corrado Cavazzini, Renzo Corsi, Genesio Galloni, Sergio Galloni, Roberto Gatti, Claudio Guareschi, Gino Martinelli, Maurizio Monica, Gianni Moreschi e Guido Ponzi.

Durante l’assemblea è stata anche ufficializzata la stagione 2017 che vede l’organizzazione del Trofeo Edil C, gara internazionale per under 23 che si correrà l’8 aprile, e della Coppa Collecchio, corsa nazionale per elite e under 23 che quest’anno di svolgerà il 19 settembre. Sono inoltre stati approvati il bilancio consuntivo 2016 e il preventivo 2017, nonché il bilancio sociale 2016. Infine, è stata formalizzata la presa in gestione della sala civica e della saletta della musica di Casa I Prati, edificio di proprietà del Comune di Collecchio che ha deliberato l’affidamento in concessione dei due spazi alla Virtus per i prossimi tre anni.

Cappellotto e Luperini a Sala Baganza per Pedalate rosa

Cappellotto e Luperini a Sala Baganza per Pedalate rosa - G.S. Virtus Collecchio

(16/02/2017) Il grande ciclismo femminile a Sala Baganza, in provincia di Parma. L’evento “Pedalate rosa”, che si è svolto nella sala convegni della Rocca Sanvitale grazie a un’idea di Claudio Guareschi accettata con entusiasmo dal Comune di Sala Baganza con la collaborazione del G.S. Virtus Collecchio, ha colto nel segno, portando tante personalità di spicco. Erano presenti, infatti, alcune delle migliori cicliste del panorama italiano del passato: Florinda Parenti, pioniera del ciclismo rosa, Alessandra Cappellotto, prima italiana a vincere il campionato del mondo elite nel 1997, Fabiana Luperini, vincitrice di 5 Giri d’Italia e 3 Tour de France, e le campionesse italiane Roberta Bonanomi e Mara Mosele. E nel segno della continuità, sono state invitate anche tre giovani ragazze che rappresentano una parte eccellente del ciclismo femminile odierno: Arianna Fidanza, Sofia Beggin e Sofia Bertizzolo, tutte plurivittoriose nelle varie categorie.

Soddisfazione per l’ideatore della serata Claudio Guareschi che si è detto contento nel “vedere un parterre di questo tipo che permette di ricordare gli aneddoti di un ciclismo femminile spesso trascurato”. Guareschi, ha detto la Cappellotto portando in dono per lui una maglia iridata, “è una persona moderna che si è appassionato al ciclismo femminile organizzando il Trofeo Guareschi”, la gara ciclistica per donne elite che si è svolta a Sala Baganza dal 2000 al 2007. Non sono poi mancati i vari ricordi delle altre cicliste, dal primo Tour vinto dalla Luperini al mondiale conquistato dalla Bonanomi nella 50 km a squadre. Appassionato l’intervento della Parenti che ha ricordato i suoi cinque anni di attività ciclistica e in particolare il mondiale di Salò. Le più giovani hanno invece raccontato i loro obiettivi futuri.

L’evento è stata anche l’occasione per parlare con il giornalista Beppe Conti del suo libro “La grande storia del ciclismo”. Ad arricchire la serata vi è stata poi una mostra fotografica curata da Alessandro Freschi e Paolo Gandolfi con tante immagini per ripercorrere le otto edizioni del Trofeo Guareschi, le gesta di Florinda Parenti e delle altre cicliste parmigiane, e le storie di alcune delle migliori cicliste italiane.

Erano presenti anche il sindaco di Sala Baganza Aldo Spina, l’assessore allo Sport e vicesindaco Giovanni Ronchini e tanti ex ciclisti parmigiani. Durante la serata sono stati ricordati Aimo Fantuzzi, consigliere della Virtus Collecchio scomparso lo scosso anno, e Valeria Cappellotto, sorella di Alessandra anche lei scomparsa qualche anno fa.

Pedalate rosa: un evento speciale per celebrare il ciclismo femminile

Pedalate rosa: un evento speciale per celebrare il ciclismo femminile - G.S. Virtus Collecchio

(10/02/2017) Lunedì 13 febbraio dalle 20.45 nella sala convegni della Rocca Sanvitale di Sala Baganza, in provincia di Parma, vi sarà “Pedalate rosa”, un evento speciale per raccontare il ciclismo femminile nato da un’idea di Claudio Guareschi accettata con entusiasmo dal Comune di Sala Baganza con la collaborazione del G.S. Virtus Collecchio.

La serata sarà l’occasione per presentare il libro di Beppe Conti “La grande storia del ciclismo”, che sarà presente anche per condurre un convegno a tema. Vi saranno pure diverse campionesse del ciclismo italiano tra cui spiccano i nomi di Alessandra Cappellotto, Fabiana Luperini, Roberta Bonanomi e Gabriella Pregnolato. Con loro arriveranno a Sala Baganza anche alcune ragazze della nazionale italiana, l’ex ciclista Florinda Parenti, le cicliste di Parma Barbara Ampollini, Laura e Silvia Marotta, la vice presidente vicario federale Daniela Isetti, il presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna Giorgio Dattaro, diversi ex professionisti parmigiani e Adriano Malori.

La serata sarà impreziosita da una mostra fotografica curata da Alessandro Freschi e Paolo Gandolfi che raccoglierà anche le immagini delle otto edizioni del Trofeo Guareschi, gara ciclistica per donne elite che si è svolta a Sala Baganza dal 2000 al 2007.

L’iniziativa è stata presentata in Rocca alla presenza del sindaco di Sala Baganza Aldo Spina e dell’assessore allo Sport Giovanni Ronchini. Sono intervenuti anche Claudio Guareschi, il presidente del G.S. Virtus Collecchio Stefano Risoli, Paolo Gandolfi, Alessandro Freschi e l’ex ciclista Luciano Armani.

Coppa Collecchio: tutte le 80 edizioni raccontate in un libro

Coppa Collecchio: tutte le 80 edizioni raccontate in un libro - G.S. Virtus Collecchio

(10/09/2016) È stato presentato a Villa Soragna, nel parco Nevicati di Collecchio (PR) il libro "Coppa Collecchio, 80 anni sulle due ruote". Il volume, realizzato dalla Virtus Collecchio con il patrocinio del Comune di Collecchio e il contributo di Parmalat, presenta una rassegna di tutte le edizioni, dei vincitori e dei protagonisti in bicicletta che hanno reso la Coppa Collecchio la Corsa del paese, una delle gare ciclistiche più antiche d’Italia. Oggi riservata alle categorie elite e under 23, la corsa vanta un trascorso con i professionisti. Negli anni ha visto la partecipazione dei migliori ciclisti italiani e stranieri, e ha rappresentato per molti il trampolino ideale per fare il salto di categoria.

L’organizzazione della Coppa Collecchio è stata diretta da diverse realtà locali, ma è con il G.S. Virtus Collecchio che ha conosciuto maggiore splendore. Nel libro si parla quindi anche della nostra società che l'anno scorso ha compiuto sessant’anni.

Alla presentazione sono intervenuti Stefano Risoli, presidente del G.S. Virtus Collecchio, Paolo Bianchi, sindaco di Collecchio, e Silvia Dondi, assessore allo Sport del Comune di Collecchio.

Studenti alla scoperta di Collecchio attraverso il ciclismo

Studenti alla scoperta di Collecchio attraverso il ciclismo - G.S. Virtus Collecchio

(14/06/2015) È giunto al termine Scopro il mio paese, un progetto scolastico per valorizzare alcuni luoghi del territorio collecchiese attraverso lo sport e per riscoprire il loro valore sociale. L’iniziativa, nata dalla collaborazione tra G.S. Virtus Collecchio, Il Cervo bocce, Orienteering Sala Baganza, Istituto Comprensivo “Ettore Guatelli” e Comune di Collecchio, si è rivolta agli studenti della scuola secondaria di primo grado “Domenico Galaverna” del capoluogo.

Una parte del progetto è stata dedicata al ciclismo con due serie di incontri: la prima si è svolta nel pressi del PalaLeoni, dove è stato allestito un percorso da utilizzare come gimcana, mentre la seconda si è tenuta in un campo di sabbia battuta all'interno del complesso sportivo Mainardi, dove i ragazzi hanno potuto fare pratica con un tracciato di mountain bike.

Per vedere le foto delle giornate di ciclismo cliccate qui.